venerdì 7 febbraio 2014

Il tempo è un bastardo

Jennifer Egan
Il tempo è un bastardo
minimum fax
















Secondo libro per Women Challenge, la sfida lanciata dagli amici di Peek-a-book.

Di nuovo, come avevo fatto per Il Peso, dico la mia.

Questo è un romanzo. 
Anzi no. 
Sono racconti. 
Però i protagonisti dei racconti sono sempre gli stessi, quindi è un po' come se fosse un romanzo.

Il tempo (quel bastardo) viaggia avanti e indietro, a mostrare pezzi di storia, e un racconto finisce col fare luce sul buio di un altro.

C’è un sacco di gente. 
Gente che vive, che muore, che sopravvive.
C’è un periodo che va dagli anni ’70 a un futuro prossimo. 
C’è New York, c’è San Francisco, ma ci sono pure Napoli e l’Africa.
C'è un sacco di musica.

Quello che provi, all’inizio, quando, dopo il primo racconto, e poi dopo il secondo e il terzo, lo spaziotempo salta per aria e tu leggi sì degli stessi personaggi, ma non trovi nulla di lineare, è una sensazione simile a quella che proveresti di fronte a un coro bizzarro, eterogeneo, freak, composto da bambini adulti cani nani clown leoni barbe suonatori: quando stanno per attaccare a cantare e suonare, d’istinto ti porteresti le mani alle orecchie o fuggiresti via.

Ecco: non farlo. 

Non fuggire, ascolta. 

Perché quel coro, che pure stride, urla, percuote, alla fine fa la meglio cosa che possa fare un libro: ti stupisce. E ti porta a ballare con gli altri del coro, centellinando lo spazio tra ora e domani finché il tempo non sembra muoversi al contrario.


3 commenti:

claudio di manao ha detto...

kronos è un bastardo che pasteggiava coi suoi figli. ma uno, uno solo si salva e lo schiaffa all'inferno. ci vuole una bella testa per spodestare il potere precostituito. da una testa così esce fuori la più grande gnocca del pantheon.
leggo il libro, sicuro! spero d continuare ad insultare il tempo come ho sempre fatto. e... spero, a fregarlo!

Valentina Morelli ha detto...

Ti piacerà, vedrai! E non solo (ma anche) perché è un 'FANCULOALPLOT. ;)

Peek-a-booK! ha detto...

La Egan mi intriga, non è la prima volta che sento parlare bene di questo libro e, in effetti, me lo sono procurato già da un po' in ebook. Ti farò sapere quando l'avrò letto ;)

Valentina
www.peekabook.it